Christian Vitta

Christian Vitta

Consigliere di Stato e direttore del Dipartimento delle Finanze e dell’economia

Le pmi: un patrimonio da sostenere, con lo sguardo rivolto al futuro

Nell’ambito delle molte visite aziendali svolte quale direttore del Dipartimento delle finanze e dell’economia (DFE) ho scoperto realtà spesso poco conosciute al largo pubblico. Si tratta di piccole e medie imprese (PMI) che sanno offrire prodotti e servizi preziosi non solo per il nostro territorio, ma spesso anche apprezzati sui mercati internazionali.

È quindi necessario assicurare a queste PMI le migliori condizioni quadro possibili per operare e prosperare, permettendo così alla nostra economia di crescere, in maniera sostenibile, creando interessanti opportunità di lavoro. Non a caso, tra le priorità del DFE vi è il sostegno all’imprenditorialità, con un approccio propositivo e orientato al futuro, necessario per trasformare le sfide in opportunità.

Le varie misure di sostegno dedicate proprio alle PMI – illustrate sul “Portale dell’innovazione e dell’imprenditorialità” (www.ti.ch/portale-impresa) – si basano su un concetto centrale, ovvero quello della messa in rete tra le riconosciute competenze presenti in Ticino a livello aziendale e accademico. Un connubio virtuoso – favorito anche dall’importate ruolo di attori istituzionali quali, ad esempio, la Fondazione AGIRE – che permette di incentivare appunto lo sviluppo di progetti e di innovazione.

Questa interazione tra aziende e centri di ricerca potrà essere ulteriormente alimentata anche grazie anche a un progetto generazionale, che toccherà da vicino il Bellinzonese con un ampio orizzonte su tutta la futura “Città Ticino”. La candidatura per l’ottenimento di una sede ticinese del Parco svizzero dell’innovazione (SIP), inizialmente quale sito associato a quello di Zurigo, si prefigge di favorire l’insediamento di nuove aziende innovative e centri di ricerca e sviluppo, consolidando le sinergie con il Nord delle Alpi. Il SIP potrebbe sorgere, a medio-termine, su un’ampia area attualmente occupata dalle Officine FFS in prossimità della stazione ferroviaria di Bellinzona.

Non da ultimo, ricordo che la nascita di nuove aziende passa anche da un adeguato sostegno a chi desidera mettersi in proprio. In questo contesto, il servizio interdipartimentale Fondounimpresa è l’attore di riferimento nel campo dell’auto-imprenditorialità in Ticino, grazie ad attività di informazione, formazione, consulenza e coaching (da scoprire sul rinnovato sito www.fondounimpresa.ti.ch). Perché ogni futuro imprenditore può diventare un tassello importante di un mosaico variegato e solido, a tutto beneficio dell’economia del nostro Cantone.

Dipartimento delle finanze e dell'economia

Indirizzo
Piazza Governo 7,
CH-6500 Bellinzona 
 

Contatti
Tel. +41 (0)91 814 44 60
Fax +41 (0)91 814 44 23

 

Email e Website
dfe-dir@ti.ch

 

Facebook
Twitter
LinkedIn