Con una storia di oltre 40 anni alle spalle, di cui 34 come Regione Locarnese e Vallemaggia, l’Ente Regionale per lo Sviluppo del Locarnese e Vallemaggia (ERS-LVM) compie nel 2019 i suoi primi 10 anni di attività.

Attivo nel promuovere e sostenere le dinamiche collaborative nella regione, favorire e stimolare la progettualità, facilitare e incoraggiare la messa in rete di competenze e risorse, l’ERS-LVM coniuga nella sua visione di sviluppo la vocazione turistica della regione con la ricerca di un’elevata qualità di vita per i residenti.

Tra i progetti che hanno contraddistinto lo sviluppo del Locarnese negli ultimi 10 anni si possono annoverare: il Palazzo del Cinema a Locarno e il Centro Internazionale di Scultura di Peccia, la fusione dei 4 Enti turistici in un’unica Organizzazione Turistica Regionale, il cambio storico di gestione dopo 60 anni della navigazione di linea nel bacino svizzero del Lago Maggiore, l’avvio dei progetti di Masterplan in Alta Vallemaggia, Verzasca, Centovalli e Onsernone, il Programma di agglomerato del Locarnese (PALoc 2 e 3) o il bike sharing esteso in tutta la regione. Ad essi si aggiungono innumerevoli altri progetti, di piccola e media dimensione, a favore dell’agricoltura locale e della cura del paesaggio, dell’artigianato e del settore del legno, dell’industria e della neo-imprenditorialità, della valorizzazione dei musei e degli spazi culturali, di nuovi eventi, di progetti di valorizzazione di capanne e rifugi alpini, vie di montagna o legati al turismo invernale, oltre a nuovi progetti nel settore della salute e del benessere, un’agenda condivisa delle associazioni culturali regionali e una piattaforma di crowdfunding per aiutare a finanziare progetti e iniziative locali.

Per quanto concerne nello specifico il sostegno alle imprese e all’autoimprenditorialità, l’ERS-LVM partecipa al sistema regionale dell’innovazione, la rete costituita a livello cantonale per sostenere l’imprenditorialità e l’innovazione sul territorio. Ad esso è associato il portale impresa (www.ti.ch/portale-impresa) che può essere facilmente consultato per ottenere informazioni sugli strumenti disponibili a supporto di start-up e aziende.

Per facilitare l’insediamento di nuove aziende nella regione, l’ERS-LVM raccoglie inoltre  nella banca-dati cantonale le disponibilità di terreni e stabili liberi nella regione ed ha attivato una propria rete di segnalazioni sul territorio in grado di rispondere in breve tempo alle nuove richieste di insediamento.

Con il Fondo di Promovimento Regionale (FPR), l’ERS-LVM può infine sostenere direttamente investimenti di piccole e medie imprese attive nelle regioni periferiche, purché non in condizioni di concorrenza indesiderata con altre aziende già attive sul territorio.

Sul sito locarnese.ch ulteriori informazioni e possibilità di contatto.

Igor Franchini, PhD

Regional Manager

Con una storia di oltre 40 anni alle spalle, di cui 34 come Regione Locarnese e Vallemaggia, l’Ente Regionale per lo Sviluppo del Locarnese e Vallemaggia (ERS-LVM) compie nel 2019 i suoi primi 10 anni di attività.

Attivo nel promuovere e sostenere le dinamiche collaborative nella regione, favorire e stimolare la progettualità, facilitare e incoraggiare la messa in rete di competenze e risorse, l’ERS-LVM coniuga nella sua visione di sviluppo la vocazione turistica della regione con la ricerca di un’elevata qualità di vita per i residenti.

Tra i progetti che hanno contraddistinto lo sviluppo del Locarnese negli ultimi 10 anni si possono annoverare: il Palazzo del Cinema a Locarno e il Centro Internazionale di Scultura di Peccia, la fusione dei 4 Enti turistici in un’unica Organizzazione Turistica Regionale, il cambio storico di gestione dopo 60 anni della navigazione di linea nel bacino svizzero del Lago Maggiore, l’avvio dei progetti di Masterplan in Alta Vallemaggia, Verzasca, Centovalli e Onsernone, il Programma di agglomerato del Locarnese (PALoc 2 e 3) o il bike sharing esteso in tutta la regione. Ad essi si aggiungono innumerevoli altri progetti, di piccola e media dimensione, a favore dell’agricoltura locale e della cura del paesaggio, dell’artigianato e del settore del legno, dell’industria e della neo-imprenditorialità, della valorizzazione dei musei e degli spazi culturali, di nuovi eventi, di progetti di valorizzazione di capanne e rifugi alpini, vie di montagna o legati al turismo invernale, oltre a nuovi progetti nel settore della salute e del benessere, un’agenda condivisa delle associazioni culturali regionali e una piattaforma di crowdfunding per aiutare a finanziare progetti e iniziative locali.

Per quanto concerne nello specifico il sostegno alle imprese e all’autoimprenditorialità, l’ERS-LVM partecipa al sistema regionale dell’innovazione, la rete costituita a livello cantonale per sostenere l’imprenditorialità e l’innovazione sul territorio. Ad esso è associato il portale impresa (www.ti.ch/portale-impresa) che può essere facilmente consultato per ottenere informazioni sugli strumenti disponibili a supporto di start-up e aziende.

Per facilitare l’insediamento di nuove aziende nella regione, l’ERS-LVM raccoglie inoltre  nella banca-dati cantonale le disponibilità di terreni e stabili liberi nella regione ed ha attivato una propria rete di segnalazioni sul territorio in grado di rispondere in breve tempo alle nuove richieste di insediamento.

Con il Fondo di Promovimento Regionale (FPR), l’ERS-LVM può infine sostenere direttamente investimenti di piccole e medie imprese attive nelle regioni periferiche, purché non in condizioni di concorrenza indesiderata con altre aziende già attive sul territorio.

Sul sito locarnese.ch ulteriori informazioni e possibilità di contatto.

Igor Franchini, PhD

Regional Manager

Facebook
LinkedIn