Gianmaria Frapolli

Gianmaria Frapolli

Amministratore delegato del Casinò di Lugano

Dal settembre 2020, Gianmaria Frapolli è l’amministratore delegato del Casinò di Lugano. Un cambio di rotta avvenuto in piena pandemia. Situazione che ha richiesto non pochi sforzi, premiati con solidi risultati. Con Frapolli abbiamo quindi tracciato un bilancio, tra presente e futuro, della casa da gioco del Luganese.

Utile netto superiore ai 900mila franchi nel 2020. Risultato straordinario in un momento funestato dalla pandemia e, soprattutto, garantendo sicurezza e totalità dei salari ai dipendenti. Soddisfatti, immaginiamo…

“Sì, un dato particolarmente rilevante in considerazione dei lunghi periodi di chiusura parziale o totale della casa da gioco e delle numerose restrizioni imposte. Un risultato che ci ha permesso di mantenere tutta la forza lavoro e riconoscere ai nostri dipendenti l’impegno profuso, perché sono loro il fulcro dell’azienda, sono loro la colonna portante. Ed è per questo che continuiamo a lavorare ponendo loro al centro dei nostri progetti. Abbiamo fatto investimenti mirati e importanti come, per esempio, integrare la mensa aziendale o organizzare incontri sulla “gestione dei rischi psicosociali”. E’ investendo sul benessere dei propri dipendenti che si investe sul futuro dell’azienda”.

Da inizio marzo 2021 siete autorizzati per i giochi online. Il futuro del Casinò sarà sempre più improntato sull’online?

“L’online è un’opportunità su cui avevamo già riflettuto, ancor prima della chiusura totale causata dal Covid. Con il tempo abbiamo intensificato il gruppo di lavoro. La pandemia ci ha solo fatto capire che la strada che abbiamo intrapreso è quella giusta. Ma è comunque una strada che rimane parallela al nostro Casinò. Siamo molto contenti di aver riaperto nuovamente le porte ai nostro clienti, facendoli vivere la loro casa da gioco in sicurezza in un primo assaggio di ‘normalità’”.

Quali sono vantaggi e svantaggi dei giochi online? Quanto influisce, in termini di visibilità, la puntata minima di 0.01 franchi?

“Un vantaggio è sicuramente la comodità e rapidità di accesso, basta infatti una connessione a Internet, un PC portatile, uno smartphone o un tablet, la facilità di utilizzo e la disponibilità permanente delle sessioni di gioco, a qualsiasi ora e in qualsiasi giorno. 

Altro importante punto di forza è che la piattaforma di gioco è autorizzata dalla Commissione Federale delle Case da Gioco della Svizzera, pertanto è perfettamente sicura. Inoltre, online si possono trovare numerosi giochi a “costi” molto bassi: dalle opzioni per il gioco gratuito, in modo da poter praticare o provare nuovi giochi senza dover rischiare direttamente i propri soldi, fino a puntate accessibili ad un ampio pubblico – appunto la puntata minima di 0.01CHF. Questo rende i giochi online una delle forme di intrattenimento più economiche disponibili. 

Lo svantaggio che si può menzionare è il contatto, classico e raffinato, che si vive in un Casinò terrestre, per mettere i giocatori a proprio agio, il poter immergersi nell’atmosfera elegante, unica, emozionante che si respira tra una puntata e l’altra. Un contesto con un plus di servizi collaterali, dal ristorante all’assistenza in sala, puntuale e confortevole, che ti permette di vivere al massimo l’esperienza personale, staccando dal quotidiano”.

Lo slogan “giochiamo a tutto, ma non con la salute” è stato anche premiato. In quella frase c’è tutto…ci spiega il ragionamento a monte?

“Questa campagna è stata creata durante il periodo di chiusura e quindi ha come scopo primario quello di sensibilizzare le persone al rispetto delle norme e non portare risultati diretti alla casa da gioco. Comunicare, a modo nostro, il rispetto della salute, il rispetto per le persone e per la vita. A modo nostro, perché i soggetti della campagna sono le carte da gioco opportunamente provviste di mascherine e guanti protettivi, strumenti, al momento, di fondamentale importanza.

Un concetto fondamentale per il Casinò, il rispetto, che viene declinato anche nella campagna delle emozioni che stiamo lanciando in parallelo”.

Come si immagina il 2021 del Casinò di Lugano?

“Il 2021 del Casinò lo stiamo vivendo giorno per giorno, continuando a sviluppare i nostri progetti, portare a termine le migliorie infrastrutturali, il restyling e l’ampliamento dell’offerta di gioco. Tutto questo per offrire ai nostri clienti un Casinò sempre all’avanguardia e pronto a rispondere alle esigenze d’innovazione, sicurezza e divertimento. Il 18 aprile abbiamo riaperto le porte, ovviamente nel rispetto delle norme e soprattutto delle persone”.

 

Il contributo è apparso nella rivista nr. 18 – zona 4 – (2° edizione)  Basso Luganese e Collina d’Oro – pubblicazione 2021

 

 

Facebook
LinkedIn