Silvio Tarchini

Silvio Tarchini

Imprenditore di successo

Il Gruppo Tarchini vanta 40 anni di storia nella progettazione, amministrazione e gestione di immobili di vario genere ed il suo team raggiunge attualmente oltre 180 collaboratori. Non possiamo di certo considerarla una PMI…Ma pensiamo che anche lei, tanti anni fa, ha iniziato, come si suol dire “dal nulla”. Complimenti, dunque per il suo successo!

Cosa l’ha portata a questo successo?

Curiosità, intuito, voglia di lavorare, fortuna, rapidità, la disponibilità di mia moglie e soprattutto tanta passione per le sfide: vecchie o nuove che siano, con al fianco dei collaboratori preparati e motivati, è possibile affrontarle e vincerle.

Quale ruolo giocano le diversificate esigenze dei clienti?

Anche se possiamo non accorgercene, i tempi cambiano costantemente, e con essi anche le persone, i clienti attuali e potenziali di qualsiasi prodotto o servizio. Per questa ragione, studiare le loro esigenze, che sono in continua evoluzione, funge da incitamento a non fermarsi, ad adattare e migliorare le attività già avviate, e fornisce interessanti idee per dare il via a nuovi business.

Nel sito-web di Tarchini Group abbiamo trovato delle interessanti citazioni improntate sul “lavorare in libertà” ed il “vivere in armonia”, che secondo noi possono servire da positivo stimolo per tutte le PMI, come per esempio “Non è il benessere né lo splendore, ma la tranquillità e il lavoro, che danno la felicità” (Thomas Jefferson) oppure “Un uomo percorre il mondo intero in cerca di ciò che gli serve e torna a casa per trovarlo” (George Augustus Moore).

Come riassumerebbe, con riferimento alle PMI, queste citazioni, che alla nostra redazione hanno dato un senso di positività, di incoraggiamento, sia dal punto di vista imprenditoriale che territoriale?

Direi – da persona che ha avuto la fortuna di vedere il Mondo e di abitare anche all’estero – che la qualità di vita che offre il Ticino non ha concorrenti. E per questa ragione, perché amo profondamente il nostro Cantone e credo che non esista un posto migliore per abitare, mi adopero quotidianamente affinché ci siano le giuste condizioni per potervi impiantare anche la propria attività lavorativa, e incoraggio la politica a fare di più, perché ciò diventi sempre più semplice e fruttuoso.

 

 

A 40 anni dall’inizio della sua attività, voltandosi, ripercorrerebbe la stessa strada?

A dire il vero, sono una persona che guarda molto al futuro e molto poco al passato: se però dovessi analizzare entrambi in questo presente, posso dirmi assolutamente soddisfatto del mio percorso professionale, e soprattutto felice che le mie tre figlie (Alessandra, Nadia e Giorgia) siano attive con passione nel Gruppo, e che forse, tra qualche anno, saranno raggiunte anche dai miei nipoti.

 

Quali consigli potrebbe dare alle varie persone che avviano un’attività in proprio?

Non amo dare suggerimenti specifici, perché è successo anche a me di compiere degli errori e di sbagliare qualche investimento. Quello che posso dire con certezza, però, è che è necessario, per un imprenditore, far coincidere la preparazione con il coraggio, perché “chi vede solo i rischi, manca le opportunità”.

 

 

 

 

 

Facebook
Twitter
LinkedIn