Sostenitori

Il Portale PMI della Segreteria di Stato dell’economia (SECO) fornisce notizie e strumenti utili per le piccole e medie imprese in Svizzera, dalla posa della prima pietra alla scelta del successore, nonché informazioni pratiche, procedure amministrative online, articoli di attualità, modifiche legislative e tanto altro ancora.

Il portale viene gestito dal settore della SECO «Politica a favore delle PMI», centro di competenza per le questioni riguardanti le piccole e medie imprese.

Il settore “Politica a favore delle PMI” fa parte della Direzione per la promozione della piazza economica, i cui compiti e strumenti sono la promozione delle esportazioni, la promozione della piazza economica svizzera, la politica regionale, la politica del turismo e la politica a favore delle PMI.

Il settore garantisce le condizioni quadro per il finanziamento e l’eliminazione degli ostacoli amministrativi e promuove lo sviluppo dell’e-government. Negli ultimi anni il portale è stato affiancato dalla piattaforma EasyGov.swiss, lo sportello online per le imprese. EasyGov snellisce le vostre pratiche amministrative rendendole veloci ed efficienti. Tramite questa piattaforma sicura e affidabile è possibile svolgere procedure per autorizzazioni, notifiche e presentazione delle domande. EasyGov fa risparmiare tutti: imprese e autorità..

Lo scopo di questi due strumenti è favorire lo sgravio amministrativo delle PMI.

L’industria ticinese è poco conosciuta nonostante contribuisca in maniera importante alla ricchezza creata ogni anno. Oggi l’industria ha un’immagine completamente diversa dal passato. Essa non è un luogo dove “ci si sporca”, bensì dove una comunità di persone convive, dialoga e utilizza le più moderne tecnologie. Diverse imprese hanno posizioni leader sui mercati internazionali. Il tasso d’esportazione supera l’80% della produzione. In Ticino vivono molte eccellenze industriali e il Ticino finisce in molti prodotti distribuiti in tutto il mondo: farmaci, batterie dei telefoni, motori d’aereo, turbine a gas, ascensori, ecc.

Stefano Modernini

Direttore Aiti

Tra le diverse attività di viscom (associazione professionale dell’industria grafica) vi è il label di qualità “Stampato in Ticino”: la garanzia della qualità della stampa sul territorio cantonale. A fronte di un’agguerrita concorrenza estera, e di offerte che ogni giorno si moltiplicano di stampe fatte chissà dove attraverso ordini tramite siti web (web to print), l’importanza di un sostegno alle tipografie e alle aziende che lavorano per stimolare il tessuto economico cantonale è fondamentale. In questo senso viscom ha operato e sta continuando a operare una sensibilizzazione massiccia verso la committenza (e non solo nel privato), che troppo spesso non considera tutti gli elementi in gioco, ma solo e unicamente il minor prezzo di stampa, dimenticando la creatività, l’analisi dei bisogni dei clienti ed il loro accompagnamento. In questo senso il label “Stampato in Ticino” si pone l’obiettivo di informare l’opinione pubblica che l’azienda produttrice dello stampato in questione assicura un contributo e un sostegno all’economia del nostro Cantone.

Stefano Gazzanica
Vicedirettore Viscom Svizzera

Il territorio cantonale dispone di quattro Enti regionali per lo sviluppo (Bellinzonese e Valli, Mendrisiotto e Basso Ceresio, Luganese, Locarnese e Valli). Ogni Ente è dotato di una struttura operativa e di uno sportello informativo e funge da antenna sul territorio in merito agli obiettivi di politica economica regionale promossi dal Dipartimento cantonale delle finanze e dell’economia (DFE). L’ERS-MB ha i suoi uffici presso il Municipio di Chiasso.

La politica economica regionale (PER) ha lo scopo di promuovere lo sviluppo economico attraverso il coordinamento delle politiche settoriali, il miglioramento delle condizioni quadro e il sostegno alle condizioni precompetitive, in particolare per quanto attiene allo stimolo all’innovazione e al trasferimento tecnologico. Con la PER il modello di sostegno allo sviluppo economico è improntato alla logica di “sistema” o di “messa in rete” tra aziende, istituti di ricerca e formazione e istituzioni.

Lo scopo della PER è favorire l’aumento della capacità d’innovazione e competitività delle PMI in modo che queste possano meglio affrontare la concorrenza sul piano nazionale e internazionale. Infatti, il sostegno all’innovazione costituisce il principale ambito d’intervento della politica a favore delle PMI. Anche la recente adesione del Ticino alla Greater Zurich Area ha come scopo di rafforzare la capacità innovativa e la competitività del nostro Cantone oltre ad attirare aziende innovative sul territorio. 

Queste misure sono inserite nel sistema regionale dell’innovazione in Ticino, uno dei sei sistemi regionali d’innovazione (SRI) www.ti.ch/portale-impresa riconosciuti dalla Confederazione e per il quale la Fondazione AGIRE, Agenzia per l’innovazione regionale del Cantone Ticino, svolge il ruolo di coordinatore. Fra le iniziative coordinate dalla Fondazione Agire vi sono il trasferimento del sapere e della tecnologia, il sostegno all’imprenditorialità, il Tecnopolo Ticino e il Parco Nazionale dell’innovazione, la formazione della manodopera, lo sviluppo delle specializzazioni intelligenti ed i centri di competenza e le reti interaziendali.

Per le imprese e per i potenziali imprenditori gli ERS rappresentano spesso un primo approdo, uno sportello informativo sulle politiche economiche cantonali, di accompagnamento e di sostegno all’imprenditorialità.

Bettina Stark
Direttrice Ente Regionale per lo sviluppo del Mendrisiotto e Basso Ceresio

Chi siamo: LuganoNetWork è un servizio gratuito che quest’anno compie 10 anni, promosso dalla Città di Lugano. Offre ai cittadini consulenza, orientamento formativo e professionaleSupporta nell’individuazione del progetto formativo e professionale e affianca persone in cerca di apprendistato, stage o lavoro nella preparazione del dossier di candidatura e dei colloqui di lavoro.

Seleziona per posizioni vacanti presso aziende partner. Organizza stages di orientamento per confrontarsi con le professioni. Supporta le aziende nella fase di preselezioneIncontra i responsabili aziendali per approfondire le necessità di personale. Attiva un approfondito iter di preselezione per presentare all’azienda unicamente profili idonei alle posizioni aperte di apprendistato, stage e lavoro.

Aziende: Supporta le aziende nella ricerca di personale, apprendisti e stagiaire. I consulenti sono a disposizione per organizzare visite con l’obiettivo di conoscere la realtà aziendale e approfondire le competenze e le attitudini del candidato ideale. I profili vengono selezionati in base ai criteri definiti dall’impresa, attraverso un approfondito iter di preselezione. Grazie a una ricca banca dati di candidati, l’azienda ha l’opportunità di affrontare le selezioni con rapidità ed efficacia.

LuganoNetWork propone alle aziende partner di collaborare nell’organizzazione di stages di orientamento per giovani.

Formazione: Il servizio di orientamento formativo offre supporto nella scelta del percorso di studi da intraprendere. È rivolto a chi necessita di un sostegno per avvicinarsi al mondo della formazione.

Offre consulenza orientativa, supporto nella ricerca di stages e apprendistati e nella preparazione delle candidature e dei colloqui in azienda. Fornisce prime informazioni per il riconoscimento dei titoli di studio esteri, per le riqualifiche professionali e per la formazione continua.

Organizza brevi stages d’orientamento nelle strutture comunali o presso aziende partner con l’obiettivo di far sperimentare al giovane il mondo del lavoro e di verificare se la professione obiettivo risponde alle aspettative e attitudini individuali.

Lavoro: Propone alle persone in cerca di lavoro colloqui conoscitivi e di orientamento professionale in cui  approfondire le competenze, le aspirazioni individuali e definire le professioni obiettivo. Offre un supporto nella revisione del curriculum vitae. Inserisce i profili all’interno di una banca dati.

Contatta le persone per un colloquio di preselezione quando possiedono competenze coerenti con le richieste di aziende partner in cerca di personale. Trovato il candidato idoneo, trasmette il dossier all’azienda e supporta nella preparazione del colloquio di lavoro.

Settimanalmente invia una newsletter ricca di annunci di lavoro pubblicati nei quotidiani locali.

Team

LuganoNetWork

Gli Enti regionali per lo sviluppo hanno il compito di contribuire a divulgare lo spirito, gli obiettivi e gli strumenti della politica economica regionale (PER) a livello regionale e contribuire operativamente al raggiungimento degli obiettivi del programma d’attuazione della PER che sono: l’aumento della capacità di innovazione e della competitività delle PMI, l’aumento della competitività e dell’attrattiva del Ticino e delle sue destinazioni turistiche e il riposizionamento delle regioni periferiche.

In linea con queste priorità l’Ente Regionale per lo Sviluppo del Luganese (ERSL), associazione privata costituita grazie alla volontà dei 47 Comuni situati tra il ponte diga di Melide e il Monte Ceneri, mira ad essere il motore dello sviluppo socioeconomico regionale attraverso attività e sostegno a progetti per valorizzare il territorio ed aumentare la competitività del Luganese. Grazie all’attività dell’Agenzia Regionale per lo Sviluppo del Luganese, suo braccio operativo, l’ERSL aiuta i promotori di progetto nello sviluppo delle proprie idee, nell’accompagnamento verso gli attori del sistema regionale dell’innovazione, nella messa in rete con possibili partner e nella ricerca di fondi messi a disposizione dalla politica economica regionale e dalle leggi settoriali. Gestisce inoltre il fondo di promozione regionale (FPRL) grazie al quale può finanziare progetti medio-piccoli di carattere imprenditoriale (in particolare progetti di autoimprenditorialità), progetti che valorizzano le risorse locali e regionali (come ad esempio il recupero di selve castanili o pascoli) ed iniziative che colmano o migliorano lacune nell’ambito dei servizi di base (es. negozi di paese), con un’attenzione particolare alle zone discoste. I contributi concessi dall’ERSL possono essere elargiti sottoforma di prestito senza interessi, a fondo perso oppure con una combinazione delle due soluzioni. Di regola il contributo non può superare il 50% dell’investimento iniziale e può raggiungere CHF 60’000 al massimo. In aggiunta a questo, insieme agli Enti Regionali per lo Sviluppo delle altre regioni del Ticino, gestisce la piattaforma di crowdfunding www.progettiamo.ch, che permette a chiunque abbia un progetto che interessa il Cantone di cercare fondi online, senza trattenere alcuna commissione.

L’ERSL è inoltre al servizio dei Comuni, facilitando loro l’accesso alle informazioni e alla documentazione su temi di attualità, funge da interfaccia nei rapporti con il Consiglio di Stato, collabora nell’esame dei temi sottoposti a consultazione e alla redazione di risposte condivise ed offre il proprio supporto a livello di coordinamento, facilitazione e sensibilizzazione su temi o progetti intercomunali. Organizza inoltre eventi informativi e occasioni di incontro tra professionisti privati e pubblici per lo scambio di esperienze e best practices.

Roberta Angoli Pellegatta
Direttrice ARSL

La costruzione è un settore estremamente vasto ed importante sia a livello economico, sia per l’impatto che ha sulla nostra qualità di vita. Speculare su quello che spesso è l’investimento più importante della vita, la propria casa, non è mai una buona idea. Per questo è fondamentale rivolgersi a professionisti e imprese di provata professionalità, radicate nel territorio, che costituiscono una garanzia per un’esecuzione dei lavori a regola d’arte e per un’assistenza duratura nel tempo. Alta qualità nelle prestazioni senza dimenticare che facendo lavorare le imprese locali, sia nella costruzione principale sia nell’artigianato, favoriamo la nostra economia e l’occupazione in Ticino che per la gran parte è creata proprio dalle PMI, vera spina dorsale della nostra economia. Stiamo parlando, solo nel settore principale della costruzione, di circa 400 imprese che danno occupazione a circa 7’000 lavoratori ben retribuiti.

Ing. Nicola Bagnovini
Direttore SSIC TI

Lo sviluppo dell’economia ticinese nell’ultimo decennio è stato molto interessante e di segno globalmente positivo, al di là delle difficoltà contingenti di taluni settori.

Il tessuto economico diversificato ha permesso di compensare ad esempio l’innegabile flessione subita dal commercio al dettaglio, come ben noto purtroppo anche nella regione del Bellinzonese e nella Capitale in particolare.

Da un punto di vista generale, è tuttavia importante sottolineare che anche il Bellinzonese, sebbene con ritmi differenti rispetto al Luganese e al Mendrisiotto, ha conosciuto un’evoluzione importante dal punto di vista economico, non solo nel settore immobiliare, che è sotto gli occhi di tutti, ma anche in altri ambiti come le telecomunicazioni, le tecnologie dell’informazione e la ricerca e sviluppo.

La presenza di grandi aziende e di centri di ricerca di fama mondiale spiegano con evidenza questa tendenza che va comunque a beneficio di tutto il territorio regionale e cantonale.

Il Bellinzonese si è quindi un po’ staccato dalla definizione, certo non infamante ma comunque un po’ ingenerosa, di “città dell’amministrazione cantonale”, per fare spazio a realtà economiche di segno diverso. La sanità e il settore edile, unitamente all’amministrazione pubblica, rappresentano sempre settori importanti della regione, ma, come detto, sono affiancati ormai da diverse altre realtà che hanno permesso alla regione di crescere costantemente, tanto da avvicinarsi ai valori fatti registrare dal Luganese e dal Mendrisiotto in termini di forza economica.

La crisi finanziaria che ha toccato pesantemente il Luganese, non ha invece avuti effetti particolarmente negativi sull’agglomerato di Bellinzona, che ha potuto svilupparsi in maniera più regolare. Le prospettive di crescita per la regione sono invece, attualmente, di segno leggermente inferiore rispetto agli altri agglomerati ticinesi, verosimilmente perché in taluni ambiti è stata raggiunta una certa saturazione. Anche se va detto che l’“effetto-Alptransit” (infrastruttura che dovrebbe venir inaugurata l’anno prossimo) potrebbe modificare sostanzialmente tali previsioni. Non è infatti da escludere che la migliore raggiungibilità del nostro territorio grazie ai miglioramenti della rete ferroviaria, possa portare a ulteriori insediamenti aziendali proprio nella regione di Bellinzona, creando una dinamica di evoluzione economica più veloce di quella ipotizzabile allo stato attuale.

Luca Albertoni
Direttore Cc-Ti

PMI sostenitrici – zona 1

Adigarden di Andrea Saracino

Via Gaggiolo 20b, 6855 Stabio,
tel. 076 587 78 83
saraasigarden@gmail.com

Alcolor SA

via G. Bernasconi 37, 6850 Mendrisio,
tel. 091 646 13 07
info@alcolor.ch

BM Elettromeccanica

via Laveggio 1, 6850 Mendrisio,
tel. 091646 2147
info@bm-elettromeccanica.ch

Carrozzeria della Casa Luca

via Ponte Laveggio 3A, 6853 Ligornetto,
tel. 091 647 05 40
info@carrozzeriadellacasa.ch

Fabris – L’idraulico

via Cava 14, 6855 Stabio,
tel. 091 630 95 57
fabris.idraulico@bluewin.ch

Grotto Eremo San Nicolao

via San Nicolao 7, 6872 Somazzo,
tel. 091 646 40 50
www.grottoeremosannicolao.ch

Regazzoni & Luisoni SA

via Eufemia 5, 6855 Stabio,
tel. 091647 33 23
regazzoniluisonisa@ticino.com

Swiss Broker & Partners

via Pollini 29, 6850 Mendrisio,
tel. 091 683 02 04
info@swissbrokerpartner.ch

Tom Crivelli – Riparazione e vendita elettrodomestici Sagl

via Campagna Adorna 21, 6850 Mendrisio,
tel. 091646 63 28
info@tomelettrodomestici.ch

PMI sostenitrici – zona 2

Bar Graziella 

via Antonio Chiesa 18, 6830 Chiasso,  tel. 091 682 35 01, 

 

Centro del balletto di Brunella di Donato Fortini

Corso  San Gottardo 6b, 6830 Chiasso, tel. 079 506 36 59, info@centrodelballeto.ch

Ecotaxi 24/24 Citta di Chiasso di C.M

Stazione FFS Chiasso, 6830 Chiasso,
tel. 078 830 24 24
chiassese.mc@gmail.com

Global Gest Consulting SA 

Corso San Gottardo 54 C, 6830 Chiasso, tel. 091 682 38 77
bianchi.piero@bluewin.ch

Ristoranze Stazione

Stazione 34, 6828 Balerna, tel. 091 682 05 05, ri.stazione@gmail.com

TL Giardini di Tallarico Luigi

via Cereda 3, 6883 Novazzano,
tel. 0976 397 39 31
tigiardini44@gmail.com

PMI sostenitrici – zona 3

Color Design Sagl 

via Del Tiglio 41, 6900 Lugano, tel. +41 (0)76 383 10 81.

 

Giardini Edil SA

via Bissone 29, 6974 Aldesago, tel. +41 (0)91 940 14 85.

Pavenco Pneumatici SA

via Cadepiano 36, 6916 Grancia, tel. +41 (0)91 994 59 31.

Falegnameria del piano 

via Garone 6, 6917 Barbengo, tel. +41 (0)79 673 04 48. 

 

Malaika & Wizz art Piercing

via Zurigo 9, 6900 Lugano, tel +41 (0)91 995 11 16

Taxi Fast di Vito Accogli Città di Lugano

via Ceresio 6, 6900 Lugano, tel. +41 (0)76 224 10 73

Garage Merzaghi SA 

via Bieber 39, 6817 Maroggia, +41 (0)91 649 81 94

 

Maurizio Atti Architettura Giardini Sagl

via al Lago 64, 6918 Figino, tel. +41 (0)91 995 11 16

Taxi Fast di Vito Accogli Città di Lugano

via Ceresio 6, 6900 Lugano, tel. +41 (0)76 224 10 73

PMI sostenitrici – zona 4

PMI sostenitrici – zona 5

PMI sostenitrici – zona 6

PMI sostenitrici – zona 7

PMI sostenitrici – zona 8

PMI sostenitrici – zona 9

PMI sostenitrici – zona 10

PMI sostenitrici – zona 11

PMI sostenitrici – zona 12

PMI sostenitrici – zona 13

PMI sostenitrici – zona 14

Facebook
Twitter
LinkedIn